4 ore 2009

Mountainbike / Bettagno, Bossi, Grandi e

Cambianica a Mendrisio

Quattro Ore, si impone il Team 09 Factory

di Flavio Beretta

Sarà magari la febbre per i Mondiali che si avvicinano, ma il restyling, fatto più per necessità che per altro, ha giovato molto alla 4 Ore di Mendrisio, patrocinata dalla Axa Winterthur, che Andrea Bellati e i suoi collaboratori hanno proposto, questo fine settimana, su un percorso di 3500 metri, ricavato all’interno del Parco dell’ONC. Il numero dei partenti, oltre 200, con ben 98 squadre ne è la conferma inoppugnabile.

Più agile rispetto alla “vecchia” 24 ore, più convincente e soprattutto più spettacolare, pur lasciando spazio all’entusiasmo e al divertimento, la gara è stata appassionante, soprattutto grazie alla lotta per le prime posizioni.

Tradotto in cronaca significa che, al termine delle quattro ore di gara, si è imposto il quartetto del Team 09 factory, composto da Marco Bossi, Matteo Bettagno e da due ex stradisti di ottimo valore come Guido Grandi (che ricordiamo con la maglia del VC Chiasso) ed Enea Cambianica, che dopo essere stato campione ticinese juniores e Under 23 di buon valore, da quest’anno si è dato alla Mtb entrando a far parte della forte formazione del GS Caminada Sementi. I quattro, anche grazie alla forza del numero, sono sempre rimasti al comando della corsa, dietro loro si è piazzata la forte coppia del team Stoeckli composta da Ritli e Gasler (che è stato l’ autore del giro piu veloce in 6’37”). Ma si può dire che il grande protagonista della corsa è stato Daniele Zucconi. Il capofila del GS Caminada Sementi, partito individualmente, ha compiuto quella che si puo definire un’impresa, giungendo terzo assoluto e insidiando, sino all’ ultimo, le due forti squadre che l’hanno preceduto.

Classifica 4 ore di Mendrisio 2009 e tempi sul giro

Torna all'inizio