24 ore 2003

Mountain bike/ La manifestazione raccoglie grande successo

Quasi 380 km in ventiquattro ore, a Mendrisio vince Reto Pezzoli

Il solito grande successo ha accompagnato l’ottava edizione della 24 ore di Mendrisio, tenutasi nel vasto parco dell’OSC a Casvegno. Una manifestazione che oltre alla gara di mountain bike, alla quale hanno preso parte 75 squadre e 12 concorrenti individuali, ha proposto anche una 24 ore di aerobica e una serie di conferenze sulle tematiche legate allo sport, oltre ad animazioni varie.
Fatti i conti, al di là del pubblico numeroso, vanno segnalati gli oltre mille atleti impegnati nelle varie gare. Nella 24 ore di aerobica si è imposta la formazione delle Jene, mentre il Team Energy si è imposto nella speciale gara di agility.
Per quanto concerne la 24 ore di mountain bike, netto successo del Team Porta Verde che ha doppiato tutti gli altri concorrenti. Una vittoria meritata, colta subito all’inizio. Infatti, già al primo giro il Team Porta Verde si è issato al comando delle operazioni.
Bisogna dire che quest’anno il Porta Verde non ha trovato avversari sulla sua strada, anche perché la manifestazione sta sempre più prendendo i connotati di corsa popolare.
Comunque, gli avversari hanno fatto del loro meglio.
Alle spalle dei vincitori, nella classifica assoluta, troviamo l’Ortopedia Tulipani, vincitrice a sua volta della categoria popolare, davanti ai Velenoss.
Nella speciale classifica riservata alle società, la vittoria è andata alla formazione del Team Ciprian di Verbania.
La manifestazione, diretta da Andrea Bellati, dallo scorso anno propone pure una 24 ore individuale. Quest’anno i concorrenti che hanno accettato la sfida sono stati 12.
Al termine si è imposto Reto Pezzoli del Team Immoprogramm. Pezzoli, molto noto come biker, ha saputo ripartire con maestria gli sforzi sulle ventiquattro ore di gara, percorrendo alla fine quasi 380 km, una distanza che dà l’esatta misura dello sforzo fatto dal medico locarnese. Alle spalle di Pezzoli, staccato di due giri, ha concluso Flavio Beninca che ha preceduto Aris Beretta- Piccoli, Domenico Mozzone e l’esponente della Vivace Balerna, Maurizio Rusca. Al via in questa categoria “ no limit”, anche una donna, Ylenia Balsamo, che si è piazzata in nona posizione.
F. BER. (articolo tratto da La Regione del 10.6.2003)
Classifica 2003

Torna all'inizio